HomeIl Territorio • Silvicoltura
Silvicoltura Stampa E-mail


L'indotto economico del legno, garantito per secoli dalla coltura del bosco, ha caratterizzato la vita del Parco della Sila. Utilizzato sui luoghi come materiale privilegiato nella costruzione delle case, ha continuato ad essere, ed è ancora oggi, produzione primaria per il settore carpentieristico dell'edilizia e per piccoli manufatti di falegnameria semindustriale ed artigianale (foto sotto).



Prevalentemente usate sono le essenze arboree del pino laricio, del castagno, con le sue peculiarità di resistenza ai parassiti e durevolezza nel tempo; ed ancora del faggio, dell'acero, dellarovere e persino del corbezzolo e delle eriche, queste ultime due utilizzate nel restauro ebanistico.